Solidarietà a Roberta Lerici (IDV lazio) per il linciaggio mediatico subito

Solidarietà a Roberta Lerici responsabile dip. Infanzia e stalking del lazio, presa di mira con articoli dileggianti al limite del reato di diffamazione, da parte di esponenti delle ass. dei padri separati.

Solidarietà a Roberta Lerici che in un paese democratico, quale si spera sia ancora l’Italia, ha osato parlare di un argomento di cui forse non si doveva parlare, ovvero delle conseguenze nefaste a cui vanno incontro i minori affidati al genitore che ha perpetrato violenza e maltrattamenti.

Solidarietà ad una donna, madre di famiglia, che dal 2006 nella Rignano Flaminio dell’asilo purtroppo noto per le vicende legate agli abusi sui bambini, ha deciso di dedicare il suo tempo per aiutare le famiglie di quei bambini, lasciate sole dallo stato, e per denunciare altri casi intollerabili di giustizia negata alle madri e ai loro figli.

Solidarietà a Roberta Lerici, per avere sollevato il problema tabu della pedofilia, che vive di connivenze e omertà.

Solidarietà a Roberta Lerici che è riuscita a sensibilizzare l’opinione pubblica con pochi mezzi a disposizione.

Solidarietà a Roberta Lerici che con la sua umanità, preparazione e passione è diventata il punto di riferimento per tante persone donne e uomini di buon senso.
Roberta, non sei sola.
Grazie per tutto quello che fai.

Advertisements
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • pasquale  On maggio 3, 2010 at 3:55 pm

    Sono d’accordo sulla solidalità e A Roberta Lerici . ( ho letto le mail delle associazioni PS che parlano della Lerici, ero nei loro contatti! Ora non lo sono più perchè non condivido alcune cose. Ora che sanno che ho stretto amicizia su facebook con Roberta Lerici non mi mandano più nulla! Comunque non mi interessa leggere zizzanie che nono aiutano, ma allontanano un progetto costruttivo nell’interesse dei bambini.
    Ho invitato alcuni esponente a contattare in modo civile..direttamentela R. Lerici . Credo che se anche lei si confrontasse in modo costruttivo con alcuni responsabili dell’APS..non farebbe male.
    Molte associazioni hanno al proprio interno dei bravi uomini.. attenti all’interesse dei bambini… Non guardano il sesso! Io, per esempio, ero iscritto ad entrame le associazioni (ADS-APS).
    Ci sono delle brave madri e dei buoni padri in ogni luogo.. promuovere iniziative insieme.. sarebbe più gratificante costruttive.
    Un caro saluto a tutte/i
    P.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: